La Storia

Quella del Ladies Italian Open è una storia che parte da lontano. Un viaggio ricco di emozioni e imprese, cominciato nel 1987 al Croara Country Club di Gazzola (Piacenza) dove a imporsi fu la britannica Laura Davies – campionessa senza tempo, con 4 Major in bacheca – recordman della 

competizione con quattro successi.  Quest’anno difenderà il titolo vinto l'anno scorso (sul percorso del Margara Golf Club) la francese Lucie Malchirand. Tra i primi nomi, anche la svedese Stark e la norvegese Skarpnord

 

Saranno 126 le concorrenti che si contenderanno un montepremi di 200.000 euro, tra queste anche dieci azzurre: da Giulia Molinaro (che gioca sul LPGA Tour, nel 2021 s’è classificata terza in un Major al KPMG Women’s PGA Championship) a Virginia Elena Carta che un anno fa, proprio in questo torneo, ha fatto il debutto da professionista. Da Roberta Liti (settima e miglior italiana lo scorso anno) alla torinese Lucrezia Colombotto Rosso (che quest’anno al debutto nel 2022 ha vinto il Terre Blanche Ladies Open, sul LET Access e ha rappresentato, insieme alla Molinaro, l’Italia ai Giochi di Tokyo), da Erika De Martini a Martina Flori. Proette ma non solo. Perché al Golf Club Margara ci saranno pure quattro amateur: Benedetta Moresco (reduce dal brillante quarto posto all’Augusta National Women’s Amateur, il Masters femminile), Carolina Melgrati (tra le sorprese del Ladies Italian Open nel 2021, quando si classificò decima), Francesca Fiorellini (talento in erba che quest’anno ha già conquistato il Portuguese International Ladies Amateur ed è stata tra le artefici del trionfo europeo alla PING Junior Solheim Cup e del team dell’Europa Continentale al Junior Vagliano Trophy nel 2021) e Alessandra Fanali (in California s’è imposta recentemente nel Silverado Showdown, gara di College Usa). Con le azzurre che inseguiranno l’impresa: nelle 25 edizioni finora giocatesi, nessuna italiana è riuscita infatti a imporsi in questo torneo. Quattro invece i secondi posti firmati da Silvia Cavalleri (2000 e 2002), Veronica Zorzi (2005) e Giulia Sergas (2011).

Quest'anno la meravigliosa Margara apre le sue porte anche al pubblico; infatti, l'ingresso per ammirare il Ladies Italian Open presented by Regione Piemonte sarà libero e gratuito.

 

1/19